• Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-06

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-01

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-02

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-03

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-04

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-05

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-07

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-08

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-09

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-10

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-11

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-12

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-13

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-15

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-16

  • Comune Di Cernusco Sul Naviglio – Ricostruzione E Restauro Del Muro Di Cinta Nord Nel Parco Trabattoni-17

LAVORI DI RICOSTRUZIONE E RESTAURO DEL MURO DI CINTA NORD NEL PARCO TRABATTONI

L’intervento ha avuto come scopo il restauro del muro di cinta in laterizi nella parte nord del Parco Trabattoni, oggetto di crollo e in molti tratti pericolante.

Per il restauro del monumento si è proceduto prioritariamente all’approntamento del cantiere, con la delimitazione e la separazione del tratto oggetto di intervento dal resto del parco; successivamente, l’intervento si è suddiviso in due modalità diverse per il tratto presente verso le Poste e il tratto presente verso l’ingresso al parco.

Sul tratto verso le poste si è provveduto al recupero di tutti i mattoni oggetto del crollo e allo smontaggio dei tratti del muro ormai non più recuperabili; al disotto di questi, è stato realizzato uno scavo, con l’ausilio di miniescavatore, con successiva realizzazione di getto di trave di fondazione previa posa di casseri e armatura. Al di sopra della trave si è provveduto a ricostruire il muro con modalità analoghe a quello precedentemente presente; in sostituzione degli elementi non più utilizzabili sono stati integrati mattoni anticati, di colore e fattura il più possibile simile a quelli esistenti. Infine, la trave di fondazione è stata rivestita mediante posizionamento di rivestimenti in ceppo recuperati dalle porzioni crollate.

Sul tratto verso l’ingresso del parco, invece, si è provveduto a smontare tutto il tratto di muratura in laterizio e sono stati rimossi tutti i ceppi che causavano spinta contro il muro; successivamente, si è provveduto alla realizzazione di una correa ancorata alla sottostante base in ceppo e, al di sopra della correa, è stato ricostruito il muro con modalità analoghe a quello precedentemente presente. La correa stessa è stata coperta con l’utilizzo di laterizi opportunamente tagliati, utilizzandoli come dei rivestimenti.

A coronamento dell’intera muratura, sono state scartate le vecchie copertine ormai inutilizzabili e ne sono state posizionate di nuove, con realizzazione di tutte le stuccature ove necessario.

Ai piedi del muro è stato realizzato un marciapiede mediante realizzazione di scavo con miniescavatore, esecuzione di getto di platea in calcestruzzo armato e finitura della pavimentazione con masselli autobloccanti. Infine, è stata sostituita la recinzione in legno ormai ammalorata, posta a servizio del muro per delimitazione dell’area cani, con nuova recinzione del medesimo materiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment